Rete Voltaire

John McCain ha incontrato dei rapitori in Siria

+

Foto: John McCain in Siria. In primo piano a sinistra si riconosce il direttore della task force di emergenza siriana. Nell’androne, al centro, Mohammad Nour.

Il senatore repubblicano John McCain è entrato illegalmente in Siria, il 27 maggio [1]. Tuttavia, la foto che pubblichiamo ha suscitato scalpore in Libano: le famiglie sciite hanno riconosciuti al centro Mohammad Nour, portavoce della Brigata Tempesta del Nord. Questa brigata ha rapito 11 pellegrini sciiti libanesi ad Azaz e nje detiene ancora 9.

Contattato da The Daily Star (Beirut), l’Ufficio del senatore garantisce che Mohammad Nour si sarebbe "infiltrato" quando venne scattata la foto. John McCain respinge ogni accusa di collusione con i rapitori.

Il senatore McCain è andato in Siria per dimostrare che è facile controllare l’invio di armi ai soli ribelli "moderati". La sua mossa è dunque fallita.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

[1] "John McCain entra illegalmente in Siria", Rete Voltaire, 30 maggio 2013.

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.