Rete Voltaire

Dietro Décodex ci sono NATO e Unione europea

+

Lo stato maggiore militare dell’Unione europea ha svelato il proprio ruolo nella realizzazione di Décodex, un servizio del quotidiano Le Monde finalizzato a gettare discredito su alcuni siti internet.

Questo servizio, tecnicamente sovvenzionato da Google e Facebook, vuole combattere la presunta influenza russa in Occidente, accusando i siti internet che contestano la NATO di non essere seri e di farsi portavoce della supposta “propaganda” di Mosca.

Per collaborare al progetto sono stati scelti diversi media. Sono tutti francesi: secondo i promotori della campagna, la radice del male non sono Sputnik e Russia Today, bensì Réseau Voltaire.

Si leggano:
-  «La lutte continue», notizia breve in inglese dello stato maggiore dell’Unione, EU vs disinfo.eu, 13 febbraio 2017.
-  «La campagna della NATO contro la libertà di espressione», di Thierry Meyssan, traduzione di Matzu Yagi, Rete Voltaire, 7 dicembre 2016.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.