Il giornale ufficiale della Repubblica popolare democratica di Corea (RPDC), Rodong Simun, Martedì ha chiesto la firma, al più presto possibile, del trattato di pace.

"Il modo più realistico" per impedire una nuova guerra nella penisola coreana è quello di sostituire, il più velocemente possibile, l’armistizio scaduto, con un trattato di pace che istituisca un regime che permetta di mantenere una pace durevole nella penisola, ha detto il quotidiano ufficiale della RPDC.

Gli Stati Uniti non hanno alcuna scusa per non accedere alla proposta della RPDC di concludere il trattato di pace. Se gli Stati Uniti vogliono risolvere il problema della penisola coreana, la firma del trattato di pace non sarà un problema e il processo di denuclearizzazione della penisola coreana andrà avanti rapidamente, dice il giornale.

Ha chiesto agli Stati Uniti di rispondere onestamente alla proposta, dicendo che "gli Stati Uniti farebbero bene a non fare il doppio gioco e a seguire il sentimento dei popoli di tutto il mondo", prosegue il giornale. Il 18 gennaio, Pyongyang ha ribadito le sue richieste per negoziare il trattato di pace e togliere le sanzioni imposte alla Corea del Nord, affinché quest’ultima ritorni ai colloqui a sei, indicando che il fallimento della discussione relativa alla conclusione del trattato di pace, "farebbe ritardare il processo di denuclearizzazione".

Ma gli Stati Uniti hanno respinto la proposta, ribadendo che la prima cosa che Pyongyang deve fare è ritornare ai colloqui delle sei parti.

Fonte
Xinhua (Chine)
#Xinhua (Cina)

Traduzione di Alessandro Lattanzio