Rete Voltaire

Nuove domande sul rapporto sulle torture della CIA

+

La relazione della commissione Intelligence del Senato sull’uso delle torture da parte della CIA dal 2001 al 2009 non ha finito di suscitare reazioni.

- Glenn Greenwald (The Intercept) è riuscito ad identificare l’agente della CIA che guidava la cellula di ricerca di Usama bin Ladin, e che ha diretto il programma della CIA [1]. » Alfreda Frances Bikowsky, considerata la miglior specialista di al-Qaida e di aver accumulato errori nella ricerca di al-Qaida. Domanda: Come è possibile ciò? Tranne ovviamente l’ipotesi che la sua vera funzione non fosse combattere i jihadisti, ma organizzarli e manipolarli agli ordini degli interessi statunitensi.

- colonnello Lawrence Wilkerson, che fu capo di gabinetto del segretario di Stato Colin Powell nel 2002-2005, ha accusato la CIA di avere, tramite questo programma di condizionamento con la tortura, fabbricato le prove che hanno portato alla guerra contro l’Iraq [2].

Per saperne di più sul rapporto della CIA: "Il rapporto del Congresso sulla tortura conferma che al-Qaida non è implicata negli attentati dell’11 settembre", Thierry Meyssan, Rete Voltaire, 15 dicembre 2014.

Traduzione
Alessandro Lattanzio
(Sito Aurora)

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.