Rete Voltaire

La Russia accusa il Regno Unito di essere implicato nell’affare della Ghuta

+

Il ministro degli Esteri russo, Sergueï Lavrov, ha denunciato il ruolo svolto da un servizio segreto occidentale russofobo nella messinscena dei Caschi Bianchi nel supposto attacco chimico della Ghuta.

Da parte sua, il portavoce dell’esercito russo, Igor Konachenkov, ha chiamato in causa direttamente il Regno Unito.

Queste dichiarazioni sopraggiungono proprio mentre la Siria dovrebbe rendere pubblica una nuova testimonianza sul presunto attacco chimico.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.