Il 12 aprile 2017, ricevendo alla Casa Bianca il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, il presidente Donald Trump ha descritto un’immaginaria Alleanza, che avrebbe sconfitto l’Unione Sovietica e liberato l’Europa orientale.

Trump ha ringraziato la NATO per il sostegno ricevuto durante l’attacco illegale del 6 aprile scorso alla base siriana di Chayrat.

Contraddicendo le dichiarazioni precedenti, il presidente ha affermato che non considera più la NATO «obsoleta» e che conta di operare a stretto contatto con i suoi membri.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo