Rifiutandosi di convocare una conferenza stampa per rispondere alle sollecitazioni delle grandi reti televisive, Donald Trump si è rivolto direttamente ai cittadini degli Stati Uniti via YouTube. Ha iniziato poi una tournée attraverso il Paese per ringraziare i suoi elettori.

Il 1° dicembre 2016 a Cincinnati (Ohio) ha annunciato – non più da candidato, ma da presidente eletto – che la sua amministrazione anteporrà gli interessi del popolo ai deliri imperialisti delle amministrazioni precedenti.

Trump ha anche precisato che lo slogan American first! non va interpretato come espressione di volontà isolazionista, né di disprezzo per gli altri, ma dovrà declinarsi in ogni Paese a vantaggio di coloro che vi lavorano.

In materia di politica internazionale, Trump ha chiaramente affermato che gli Stati Uniti non rovesceranno più regimi, ma collaboreranno con coloro che lo desiderano.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo