Il nuovo segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres ha nominato i membri della propria équipe.

L’incarico di Jeffrey Feltman alla direzione degli Affari politici è stato prorogato di un anno. Durante il mandato di Ban Ki-moon, questa è stata la funzione diplomatica più elevata al mondo.

Feltman è il rappresentante degli interessi dello Stato profondo USA. Diplomatico di carriera, dapprima ha prestato servizio in Israele, poi per conto dell’Autorità provvisoria della Coalizione in Iraq (un organismo privato che non dipendeva dalla Coalizione, ma riuniva i membri del “governo di continuità” USA). Ambasciatore in Libano, organizzò l’uccisione di Rafic Hariri, la Commissione d’inchiesta dell’ONU e il Tribunale speciale contro i presidenti Émile Lahoud e Bachar el-Assad. In seguito, è stato assistente di Hillary Clinton al dipartimento di Stato, poi è entrato come numero due all’ONU. È l’ideatore del piano di capitolazione totale e incondizionata della Siria (tecnicamente redatto dal tedesco Volker Perthes).

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo