Secondo Channel 2 (Israele), Daesh ha aperto un campo di addestramento per 300 uomini nei pressi della frontiera siro-israeliana.

La decisione è conseguenza delle eccellenti relazioni tra Raqqa e Tel Aviv degli ultimi anni.

Tuttavia, nello scenario attuale in cui i principali erogatori di fondi statali allo Stato Islamico hanno rovesciato la propria posizione, lo stato-maggiore israeliano potrebbe prepararsi a uno scontro con gli jihadisti, fino a ora protetti.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo