Alla fine del mese scorso, il direttore dei Servizi dell’Interno russi (Федеральная служба безопасности Российской Федерации, FSB), generale Alexander Bortnikov, e il direttore dei Servizi per l’Estero (Слу́жба вне́шней разве́дки, SVR), Sergey Naryshkin, si sono recati in segreto negli Stati Uniti. In particolare, sono stati ricevuti da Mike Pompeo, direttore della CIA, e da Dan Coats, direttore dell’Intelligence nazionale.

Sin dal periodo del municipio di San Pietroburgo negli anni Novanta, Sergey Naryshkin (foto), personalità politica di primo piano, fa parte della guardia personale del presidente Putin. In particolare, è stato direttore della prima rete televisiva, presidente della Duma e vice primo ministro.

Dall’adesione della Crimea alla Federazione Russa, Naryshkin è stato oggetto di sanzioni da parte degli Stati Uniti… segnatamente del divieto di accesso negli Stati Uniti, voluto dal presidente Obama nel marzo 2014.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo