Il 13 giugno 2021, nella cattedrale San Michele della chiesa autocefala di Ucraina a Kiev, si sono svolti i funerali dell’ex SS Orest Vaskoul.

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, era rappresentato da soldati della guardia personale. Era presente una delegazione in rappresentanza del ministro della Difesa, nonché addetto militare a Washington, luogotenente generale Andriy Taran.

Sulla bara è stata stesa la bandiera ucraina.

Nel 1943 Vaskoul si arruolò come volontario nelle SS (Divisione Galizia) e come nazista ucraino combatté per il III Reich contro l’Unione Sovietica.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo