Il principe Mohammed bin Salman si è recato in visita ufficiale in Cina per portare il proprio sostegno alla politica antiterrorista cinese.

Il viaggio sopraggiunge nel momento in cui la Turchia ha preso posizione contro quella che ritiene essere una repressione della minoranza turcofona e mussulmana uigura da parte della Cina. Contestualmente Beijing ha avviato un censimento biometrico della popolazione dello Xinjiang.

Il principe MBS ha approfittato del viaggio per firmare numerosi accordi di cooperazione. L’obiettivo di Riad è diversificare le importazioni per liberarsi della dipendenza dagli Stati Uniti e organizzare le esportazioni di petrolio.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo