Il terzo cessate-il-fuoco in Alto Karabakh, questa volta negoziato a Washington, il 26 ottobre 2020 è durato soltanto un’ora. Entrato in vigore alle 8 del mattino, alle 9 non era più in vigore.

Come i precedenti – quello negoziato a Mosca il 10 ottobre e quello negoziato a Parigi il 18 ottobre – sembra sia stato violato dall’Azerbaigian.

La guerra in Karabakh è iniziata il 27 settembre, esattamente un mese fa. Il “gruppo di Minsk” dell’OSCE è co-presieduto da Stati Uniti, Francia e Russia. Ognuna di queste potenze ha potuto constatare l’inefficacia della via diplomatica.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo