Le Forze Democratiche Siriane (FDS), paravento dell’occupazione militare statunitense del nord-est della Siria, hanno imposto una coscrizione obbligatoria a servizio dello “zio Sam”.

La popolazione − fedele alla Repubblica Araba Siriana − ha moltiplicato le manifestazioni di protesta. I “poliziotti” kurdi hanno “mantenuto l’ordine” tirando vere pallottole sulla popolazione. In tre giorni, il totale dei morti è di almeno dieci persone.

Su ordine del Pentagono, le FDS hanno sospeso la coscrizione obbligatoria imposta in precedenza.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo