Durante il vertice USA-Russia del 6 giugno 2021 (la cosiddetta Yalta II), i due capi di Stato Joe Biden e Vladimir Putin avrebbero posto le basi per un accordo di pace in Ucraina.

Due le possibili soluzioni: riconoscimento delle specificità delle regioni russofone dell’Ucraina, oppure riconoscimento della loro l’indipendenza dall’Ucraina. A tal fine, le riunioni dovrebbero rispecchiare il “formato Normandia”, ossia dovrebbero parteciparvi i rappresentanti delle due autoproclamate repubbliche di Donetsk e di Luhansk, nonché i rappresentanti di Germania, Francia e Russia.

Ricordiamo che il Protocollo di Minsk del 2014 e l’Accordo di Minsk II del 2015 non sono mai stati rispettati dall’Ucraina.

L’accordo di Minsk II era stato negoziato secondo il formato Normandia (foto). Le Repubbliche popolari di Donetsk e di Luhansk hanno fatto ufficialmente richiesta di una riunione dello stesso tipo.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo