Rete Voltaire

Pechino si prepara a espandere la sua zona di difesa aerea

+

Gli Stati Uniti hanno intensificato gli avvisi a Pechino che si prepara a espandere la sua zona di difesa aerea nel Mar Cinese Meridionale, con il rischio di un conflitto con Vietnam, Filippine e Malesia. Il 23 novembre 2013, Pechino ha ampliato la sua zona di difesa aerea nel Mar Cinese orientale, comprese le isole Senkaku che rivendica al Giappone. Stati Uniti, Corea del Sud e Giappone hanno detto di ignorare la decisione cinese, che ha quasi causato la distruzione del cacciatorpediniere lanciamissili USS Cowpens, il 5 dicembre.

Tutti gli aeromobili che entrano in questa area devono identificarsi, comunicare il piano di volo e rimanere sempre raggiungibili. Così, Pechino ha già impedito il sorvolo dei droni spia statunitensi sul suo fianco orientale. Nel complesso, la posizione della Cina è coerente con il diritto internazionale, fatta eccezione per le zone contese, in cui la cautela è necessaria.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.