Rete Voltaire

La Giordania si prepara a costruire un campo profughi enorme

+

La Giordania è in procinto di costruire ad Azraq un nuovo campo per rifugiati dalla Siria. Dovrebbe costare 63,5 milioni di dollari e ospitare 130000 persone, alcune da Zaatari.

106000 siriani sono attualmente presenti nel campo di Zaatari (foto), che dovrebbe ospitarne solo 85000 (questo è il secondo campo rifugiati al mondo dopo Dadaab in Kenya). L’operazione costa poco più di 500000 dollari al giorno, compresa la distribuzione di cibo. Il 5 aprile, una sommossa fu innescata da jihadisti che bruciarono sei tende, due roulotte e attaccarono la stazione di polizia.

Secondo le Nazioni Unite, sarebbero 1,25 milioni i rifugiati siriani in Giordania. Ma è un cifra fuorviante: si devono dedurre 770000 lavoratori siriani nel Paese prima del conflitto, anche loro registrati come rifugiati che beneficiano dell’assistenza internazionale (ogni adulto riceve 300 dollari al mese dall’UNHCR, di cui una parte rientra in Siria per sostenere il Paese durante la guerra).

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.