Il presidente afgano Ahmid Karzai ha fatto una visita fruttuosa alla Casa Bianca.

Washington, infine, ha accettato che i taliban –che ufficialmente combatte- possono essere integrati nel governo di Kabul. Questa decisione dovrebbe essere presa dalla Loya Jirga (Grande Assemblea) convocata per il 29 maggio Più sorprendente: i negoziati con i nemici saranno guidati da Hamed Karzai Wali, fratellastro del presidente.

Hamed Wali Karzai aveva svolto un ruolo importante nella strutturazione dei mujahidin durante la guerra della CIA contro i sovietici. A tal titolo, gode della stima dei mujahidin di oggi, i taliban.
Per finanziare la guerra segreta contro i sovietici, nonché per demoralizzare i soldati dell’Armata Rossa, la CIA aveva incoraggiato la coltivazione del papavero.
Da fonti diverse e concordanti, comprese le Nazioni Unite, Hamid Wali Karzai viene presentato come il più importante barone della droga nell’Afghanistan di oggi.
L’Afghanistan sous occupation de l’OTAN est devenu le premier producteur mondial de pavot à opium. L’Afghanistan sotto l’occupazione della NATO è diventato il più grande produttore di papavero da oppio.

===

Vedasi: «Papavero: la Russia accusa la responsabilità della NATO», Rete Voltaire, 3 marzo 2010.

Traduzione di Alessandro Lattanzio