Mentre la società israeliana MIRS ha lanciato la sua gamma di telefoni kosher, i rabbini chassidici decretano che il principio stesso dello smartphone è impuro. L’uso dello strumento sarà motivo di esclusione dalla comunità.

I telefoni kosher non fanno molto e ancor meno di sabato. Hanno un software per la rubrica o la localizzazione, ma non può inviare o ricevere messaggi di testo, scattare foto o video. A seconda delle opzioni, il loro accesso a Internet viene bloccato per non avere accesso a siti impuri o bloccati in via definitiva. Inoltre, le suonerie sono composti da canti religiosi. In particolare, i costi delle comunicazioni sono molto bassi durante la settimana e proibitivi di sabato.

La MIRS fornisce gli smartphone alle forze armate israeliane. I rabbini ortodossi credono che questi dispositivi promuovano la disintegrazione della famiglia e sono causa dei divorzi.

Traduzione di Alessandro Lattanzio