Nelle ultime settimane numerosi ufficiali superiori iraniani hanno ispezionato la linea di cessate-il-fuoco del Golan occupato. In risposta, il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, si è recato negli stessi luoghi il 6 febbraio 2018.

Iran e Israele si sfidano reciprocamente senza manifestare pubblicamente le proprie lagnanze.

L’aeronautica israeliana ha bombardato – per l’ennesima volta – un centro di ricerca militare nella periferia di Damasco, dove tecnici iraniani stanno adattando metodi di guida di precisione di missili a lungo raggio.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo