Le forze armate russe stanno svolgendo al largo della Siria una vasta esercitazione militare che durerà fino al 26 settembre 2018. Di conseguenza, le vie aeree e marittime sono state temporaneamente chiuse.

L’esercitazione segue l’abbattimento, il 17 settembre 2018, di un aereo militare russo durante un attacco congiunto britannico-franco-israeliano.

Al termine dell’esercitazione la Russia potrebbe proporre alla Siria l’adozione di nuove regole di esclusione aerea e marittima.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo