Secondo l’agenzia Bloomberg, durante la Conferenza per la Sicurezza di Monaco del 16 febbraio 2019, il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, ha chiesto alla cancelliera Angela Merkel di inviare truppe tedesche nello stretto di Kerch.

La marina tedesca avrebbe dovuto attraversare lo stretto per dimostrare alla Russia che la Germania non abbandona il Mar d’Azov.

La cancelliera avrebbe respinto la proposta, non già perché l’iniziativa avrebbe fatto salire inutilmente la tensione, rischiando così di provocare un nuovo conflitto, ma perché, secondo il presidente ucraino Petro Poroshenko, «non sarebbe bastata» a provocare Vladimir Putin.

Pence Asked Merkel to Provoke Russia by Sending Warships to Crimea”, Patrick Donahue & Jennifer Jacobs, Bloomberg, March 7, 2019.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo