Il presidente Vladimir Putin si è recato alla base militare russa di Hmeimim per festeggiare il Natale ortodosso con le truppe. Lo hanno accolto il presidente Bashar al-Assad, il ministro della Difesa russo, Sergey Shoïgu, e il comandante della base, generale Sergey Surovikin.

Putin si è poi recato a Damasco ed è stato accompagnato dall’omologo siriano alla Grande Moschea degli Omayyadi, luogo di culto ebreo, cristiano e mussulmano. Il presidente russo si è raccolto sulla tomba di san Giovanni Battista. I due presidenti si sono poi recati alla cattedrale Mariamita, sede del patriarcato di Antiochia e di tutto l’Oriente dei greci ortodossi.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo