Il 7 maggio 2021 la Commissione Bilancio della Camera dei rappresentanti (House Committee on Appropriations) ha sentito in audizione il capo di stato-maggiore dell’aeronautica, generale Charles Q. Brown (che potrebbe essere il futuro presidente del Comitato dei capi di stato-maggiore, in sostituzione di Mark Milley).

Brown ha spiegato ai deputati che l’aeronautica statunitense ha progressivamente perso il proprio vantaggio tecnologico. In particolare, ha sottolineato che il sistema d’ISR (Intelligence, Sorveglianza, Ricognizione) non viene ammodernato da oltre 20 anni.

Brown ha inoltre rilevato che Cina e Russia hanno studiato le guerre USA dopo l’11 Settembre, traendone la conclusione che il ruolo dei cittadini è altrettanto importante di quello dei militari.

Ma, soprattutto, ha affermato che, se oggi scoppiasse una guerra, gli Stati Uniti non sarebbero certi di vincerla.

Il generale Brown aveva già suonato l’allarme cinque anni fa [1].

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo

[1] «No Longer the Outlier: Updating the Air Component Structure», Lt Gen CQ Brown Jr., USAF Lt Col Rick Fournier, USAF, Air & Space Power Journal, Vol 30, Issue 1, Spring 2016.