Rete Voltaire

Ahmadinejad: ‘L’incredibile menzogna’ ha fornito un pretesto per invadere l’Afghanistan

+

Nel discorso pronunciato l’8 marzo, davanti ai servizi nazionali dell’intelligence iraniana, il presidente Mahmoud Ahmadinejad ha presentato la sua visione del mondo e delle relazioni internazionali.

Riferendosi agli attacchi dell’11 settembre 2001 che hanno segnato una svolta nella storia contemporanea, ha denunciata l’incredibile menzogna che ha permesso soprattutto di giustificare l’invasione dell’Afghanistan.

Per il presidente iraniano, l’uso del terrorismo e della guerra è una caratteristica del dominio sionista e del suo sistema economico, il capitalismo. Sempre secondo lui, la rivoluzione islamica ha fornito un’alternativa laddove il materialismo marxista è fallito.

Negli ultimi anni, Mahmoud Ahmadinejad ha rilasciato ripetute dichiarazioni di denuncia dell’‘incredibile’ menzogna dell’11 settembre. Questo discorso avviene poco prima di recarsi in Afghanistan, all’inizio della prossima settimana.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.