Una delegazione israeliana sarà ricevuta questa settimana alla Casa Bianca per discutere della Siria.

La delegazione sarà composta da:
-  Yossi Cohen (foto), direttore del Mossad (intelligence per l’estero);
-  Generale Herzl Halevi, direttore di Aman (intelligence militare);
-  Colonnello Zohar Palti, direttore, al ministero della Difesa, per gli Affari politico-militari.

La delegazione incontrerà:
-  Generale H.R. McMaster, consigliere per la Sicurezza nazionale;
-  Dina Powell, vice-consigliere per la Sicurezza nazionale;
-  Jason Greenblatt, rappresentante del presidente per le negoziazioni internazionali.

Israele, che già ha ottenuto l’interdizione del sud della Siria alle truppe iraniane e di Hezbollah, vuole convincere gli Stati Uniti della necessità di sbarrare la via della seta. Secondo Israele questa via di comunicazione permetterebbe a Teheran di rifornire Hezbollah di armi.

I tre membri della delegazione israeliana e il rappresentante del presidente Trump sono ebrei ortodossi. Dina Powell è implicata nell’assassinio di Rafic Hariri e nella pianificazione delle “primavere arabe”.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo