Con discrezione, il 5 febbraio 2020 il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha inviato a Doha (Qatar) il direttore del Mossad, Yossi Cohen (foto). L’ha rivelato il 24 febbraio 2020 l’ex ministro della Difesa israeliano, Avigdor Lieberman.

Cohen, accompagnato dal generale Herzl Halevi, comandante del fronte sud, ha incontrato il capo dei servizi segreti del Qatar, Mohammed Bin Ahmed Al-Misnad.

L’incontro ha riguardato la prosecuzione del pagamento, da parte del Qatar, degli stipendi dell’amministrazione palestinese a Gaza.

Attualmente Israele controlla, attraverso il Qatar, i Fratelli Mussulmani a Gaza, ovvero Hamas; l’Iran controlla invece la Jihad islamica palestinese.

Recentemente la tensione tra Qatar e Iran è repentinamente montata quando è risultato che i droni USA che hanno ucciso il generale Qassem Soleimani sono decollati proprio dal Qatar.

Sempre il 24 febbraio l’aviazione israeliana ha bombardato presunte installazioni della Jihad islamica a Damasco (Siria), facendo sei morti.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo