Secondo l’ex consigliere per la sicurezza nazionale britannica Lord Mark Sedwill, che ha lasciato l’incarico il mese scorso, negli ultimi anni il Regno Unito ha organizzato attacchi mediatici contro dirigenti russi.

Sarebbe accaduto in particolare durante l’affare Skripal.

Le dichiarazioni di Sedwill arrivano qualche mese dopo che la Commissione parlamentare per l’Intelligence e la Sicurezza (Intelligence and Security Committee of Parliament) ha denunciato che i servizi non sono stati in grado di stabilire se la Russia sia o no intervenuta durante la Brexit.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo