Il 2 luglio 2020 il Tribunale Supremo britannico, preso atto che il Governo di Sua Maestà ha riconosciuto Juan Guaidó presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, ha ritenuto infondate le pretese del presidente costituzionale, Nicolás Maduro, di recuperare l’oro venezuelano depositato nel Regno Unito.

Basta quindi non riconoscere la legittimità di un capo di Stato per appropriarsi dei beni del suo Paese.

Una controversia davanti al Consiglio di Sicurezza dell’ONU contrappone da maggio scorso Venezuela e Regno Unito. La Banca Centrale d’Inghilterra rifiuta di restituire il miliardo di dollari depositato dal governo Maduro.


- « Le Royaume-Uni vole 1 milliard de dollars », par Samuel Moncada, 26 mai 2020.
- « Explications britanniques sur le rôle de la Couronne au Venezuela », par Jonathan Allen, 29 mai 2020.
- « Réponse vénézuélienne aux explications britanniques sur ses agissements », par Samuel Moncada, Réseau Voltaire, 8 juin 2020.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo