Rete Voltaire

L’Egitto si allea alla Russia?

+

La decisione statunitense di sospendere gli aiuti militari e finanziari all’Egitto, a seguito del colpo di Stato del Generale al-Sisi, deve essere interpretata come applicazione della legge che vieta il sostegno ai regimi andati al potere violando la Costituzione, o come conseguenza dell’indebolimento economico di Washington? Questa è la domanda posta da Thierry Meyssan nelle nostre pagine [1]. Se la seconda ipotesi è corretta, allora l’interruzione dei sussidi statunitensi è paragonabile a quella dei sussidi sovietici ai loro alleati, facendo crollare il muro di Berlino, l’URSS e trionfare gli Stati Uniti.

Inoltre, la nave ammiraglia della flotta russa nel Mediterraneo, l’incrociatore Varjag, è ancorata dall’11 novembre 2013 ad Alessandria. » la prima nave da guerra russa a sostare in Egitto dalla caduta dell’Unione Sovietica. Il 13 e 14 novembre, una delegazione di alto livello russa, guidata dai ministri degli Esteri e della Difesa, visiterà Cairo per negoziare la vendita, senza alcuna limitazione, di armi moderne. Di nuovo, è una prima volta per la nuova Russia. Secondo RIA Novosti, l’Egitto prevede di acquistarne per 4 miliardi di dollari, compreso materiale che Washington ha rifiutato di fornirgli. Da parte sua, la stampa israeliana cerca di minimizzare l’evento affermando che il ravvicinamento Mosca-Cairo è sponsorizzato dall’Arabia Saudita.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

[1] "Verso un mondo senza gli Stati Uniti", Thierry Meyssan, al-Watan (Siria), Rete Voltaire, 15 ottobre 2013.

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.

La Francia nell'ingranaggio
“Sotto i nostri occhi” (10/25)
La Francia nell’ingranaggio
di Thierry Meyssan
La Francia manipolata
“Sotto i nostri occhi” (9/25)
La Francia manipolata
di Thierry Meyssan
L'uso militare nascosto della tecnologia 5G
L’uso militare nascosto della tecnologia 5G
di Manlio Dinucci, Rete Voltaire
 
 Summit Nato, si rafforza il partito della guerra
Summit Nato, si rafforza il partito della guerra
di Manlio Dinucci, Rete Voltaire
 
Il Summit lancia la Nato nello spazio, costi alle stelle
Il Summit lancia la Nato nello spazio, costi alle stelle
di Manlio Dinucci, Rete Voltaire
 
Multilateralismo o Diritto Internazionale?
Multilateralismo o Diritto Internazionale?
di Thierry Meyssan, Rete Voltaire
 
L'agonia della politica estera francese
“Sotto i nostri occhi” (8/25)
L’agonia della politica estera francese
di Thierry Meyssan, Rete Voltaire
 
L'Italia in prima linea nella «guerra dei droni»
Atterra a Sigonella il primo drone Nato
L’Italia in prima linea nella «guerra dei droni»
di Manlio Dinucci, Rete Voltaire